Dopo una lunghissima trattativa con le Regioni, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha firmato il Dpcm con le misure per la fase 2 che saranno in vigore da domani e che lui ieri aveva annunciato in conferenza stampa a Palazzo Chigi

Il documento si compone di 21 pagine (che diventano 141 con gli allegati) e, oltre alla firma di Conte, porta quella di Roberto Speranza, ministro dela Salute.

Confermato l’obbligo di mascherine nei luoghi pubblici chiusi e sui mezzi di trasporto, il dpcm conferma l’obbligo di restare a casa per chi ha più di 37,5 gradi, l’apertura di parchi, ville e giardini pubblici con un metro di distanza per i frequentatori e due per l’attività sportiva, la ripresa degli allenamenti per sportivi professionisti ma anche la sospensione di eventi e competizioni di ogni ordine e disciplina.

Documenti