Continua la battaglia del Comitato “Orgoglio Castelvetranese” in difesa dell’Ospedale di Castelvetrano. Lunedì 21 settembre è stato allestito, davanti in nosocomio, un presidio permanente, insieme alla Cgil provinciale, all’Auser e alle associazioni del Belìce.

“Dinanzi la pervicacia dell’arroganza politica dell’assessore regionale Ruggero Razza e del Presidente Nello Musumeci – si legge in una nota del Comitato – assolutamente insensibili al legittimo diritto alla salute di una intera comunità di 100.000 cittadini della Valle del Belìce, attraverso l’applicazione devastante del piano territoriale sanitario Razza che declassa e trasferisce i reparti del nostro ospedale, noi siamo l’unica resistenza civile

Una resistenza che ha raccolto anche l’adesione di oltre mille cittadini di tutto il Belice che hanno consegnato le proprie tessere elettorali in segno di protesta. Oggi a Castelvetrano anche le telecamera RAI per un servizio andato in onda durante l’edizione delle 14:00 del TGR Sicilia, ecco il video.

Servizio di Enesto Oliva per TGR Sicilia