L’alimentazione del coniglio coincide con la sua salute. È fondamentale quindi garantire una dieta sana ed equilibrata al proprio animale, in modo che non abbia problemi di denti, obesità o digestione. Come l’acqua (da somministrare sia con ciotola che con beverino), il fieno dev’essere sempre presente.

Il fieno è una componente fondamentale non solo nella dieta, ma, si può dire, nella vita del coniglio.Grazie alla masticazione del fieno infatti, il coniglio consuma i denti – che sono a crescita continua – prevenendo così problemi di masticazione e malocclusioni dentali.

La verdura cruda, in assenza di erba fresca di prato, non dovrebbe superare il 20% del peso del coniglio ogni giorno.Non tutta la verdura va bene, potete trovare di seguito una tabella utile per orientarvi. Mai somministrare verdura cotta, congelata o ammuffita.

La frutta, essendo dolce, va data con parsimonia, troppo zucchero non fa bene alla dieta del coniglio, e ricordate che lo zucchero è presente anche in pomodori e carote!

L’ideale è considerare frutta e carote come premi, da dare solo qualche volta alla settimana, senza esagerare, e da eliminare completamente se il coniglio fosse a rischio obesità. Il pellet non è necessario, può essere considerato un premio, uno sfizio per interagire con il proprio coniglio.

VERDE (si può mangiare ogni giorno)

FIENO ILLIMITATO

Asparagi Borragine (anche i fiori) Carciofi (anche il gambo, senza spine) Crescione Erba di prato Finocchio Lattuga romana Rutabaga e scorzonera Sedano e sedano rapa Topinambur Zucca e zucchine (anche i fiori)

VIETATO!

Aglio Avocado Biscotti Carne Cereali Cioccolata Cipolla Lattuga iceberg Legumi (fagioli, piselli, ceci, lenticchie) Mais Mangimi Melanzana Merendine Pane Patata (sia polpa che buccia) Pesce Porro Rabarbaro Verdura cotta Verdura surgelata o congelata

GIALLO (alternare durante la settimana)

Bietole Broccoli Carote (parte arancione, zuccherina) Catalogna Cavolfiore Cavolo cinese Cavolo cappuccio e verza Cetriolo Coriandolo Coste Indivia riccia Lattuga liscia Peperoni (senza foglie e semi, zuccherini) Pomodori (senza foglie e semi, zuccherini) Radicchio rosso Scarola Spinaci

FRUTTA (dare con moderazione e togliendo il nocciolo)

Albicocca Ananas (solo polpa) Arancia (senza buccia) Banana Ciliegia Fico (molto calorico!) Fragola Kiwi Lampone Mango Mela (senza semi) Melone Mirtillo Papaya Pera Pesca Prugna Uva (senza semi)

ROSSO (si può mangiare ogni tanto in piccole dosi)

Aneto Basilico Camomilla Cavolini di Bruxelles Cavolo nero toscano Cicoria selvatica Coriandolo Erba cipollina Erba medica (va bene solo per i cuccioli) Fagiolini Foglie di nasturzio e senape Menta Ortica Porcellana Prezzemolo Rape Ravanelli Salvia Tarassaco (o dente di leone) Timo Trifoglio.