E’ stata approvata negli scorsi giorni la Nuova Struttura Organizzativa del Comune di Castelvetrano. Come si legge nell’apposita deliberazione della Commissione Straordinaria, si tratta di un’azione resa indispensabile principalmente da due fattori: 1) Riduzione struttura della spesa, ivi incluso quella del personale; 2) Assicurare il buon funzionamento dell’Ente.

La precedente struttura organizzativa del Comune era caratterizzata dalla presenza in servizio di un solo dirigente amministrativo a tempo indeterminato, peraltro prossimo al collocamento in quiescenza, e di un dirigente contabile a tempo determinato che ad interim gestisce anche il settore tecnico.

Con la nuova struttura organizzativa si rende la macchina organizzativa di fatto più flessibile, si passa infatti da quattro settori a dodici direzioni organizzative. Azzerate le cariche dirigenziali e distribuite le responsabilità tra le nuove posizioni organizzative.

Una struttura nella quale prevarrà la meritocrazia, valorizzando le numerose professionalità presenti all’interno dell’Ente. I dipendenti meritevoli verranno quindi premiati e posti a capo dei vari servizi da parte dell’organismo interno di valutazione di cui si è recentemente dotato l’Ente.

Il risparmio in termini finanziari non è notevole ma comunque in linea con la decisione della Corte dei Conti che ha ufficialmente chiesto misure urgenti per evitare il dissesto finanziario. Il risparmio derivante dalla soppressione dirigenza ammonta a 295.986,01 euro. A detto importo si aggiungono 131.989,84 euro che sono le somme necessarie per pagare le Posizioni Organizzative in quanto sono ricavate dal Fondo Salario Accessorio e non più dal Bilancio.

Nel seguente documento sono presenti le peculiari funzioni di ogni dizione organizzativa oltre all’elenco di tutti i dipendenti con l’indicazione della relativa assegnazione.