Nessun apparentamento. I candidati sindaci al ballottaggio Calogero Martire ed Enzo Alfano correranno con le originarie coalizioni. Calogero Martire è sostenuto da “Ricominciamo Insieme” e “Obiettivo città”, mentre Alfano dal M5S. I due candidati, così come prevede la legge, hanno completato anche le squadre assessoriali, con la designazione dei due assessori mancanti.

Martire ha indicato Maddalena Venezia, consulente Infocamere, esperta di Camere di Commercio e imprese e l’avvocato Marianna Bramati. Gli altri tre già indicati sono: Maria Elena D’Amico, Bruno Atria e Salvatore Martino. Alfano, invece, ha indicato Manuela Cappadonna, impiegata alle Poste Italiane e Biagio Virzì, funzionario di banca. I tre già indicati sono: Irene Barresi, Maurizio Oddo e Giovanni Parrino. Intanto giovedì è atteso a Castelvetrano il vice Premier M5S Luigi Di Maio, per dare la “volata” al candidato Alfano.

FOTO 1a fila: Barresi, Cappadonna,  Martino, Atria – FOTO 2a fila: Parrino, Alfano, Martire, Venezia – FOTO 3a fila: Oddo, Virzì, Bramati, D’amico