Sarà una corsa a tre quella delle prossime comunali a Campobello di Mazara. A candidarsi alla poltrona di sindaco sono l’uscente Giuseppe Castiglione (Democrazia e Libertà), l’ex magistrato (oggi avvocato) Antonio Ingroia (Cambiamo Campobello) e Gaspare Passanante (Insieme per Campobello), attuale consigliere comunale e già difensore civico del Comune. Fuori dalla competizione elettorale si è tirata Doriana Licata (sostenuta, tra gli altri, dall’ex sindaco Daniele Mangiaracina), l’ex assessore provinciale che, prima di tutti, aveva annunciato la candidatura poi sfumata.

Ora la corsa si è ridotta a tre. L’uscente Castiglione avrà dalla sua parte il Pd ma anche movimenti politici trasversali che in questi anni gli sono stati a fianco. L’ex magistrato Ingroia, invece, avrà come supporto l’attuale consigliere M5S Tommaso Di Maria e il gruppo del suo Meetup, ma anche l’ex sindaco di sinistra Pino Fazzuni, Nino Gulotta (ex forzista), Giuseppe Calcagno e alcuni ragazzi che aderiscono a “Cento passi”. Terzo contendente alla poltrona sarà Gaspare Passanante, attuale consigliere d’opposizione. Tra i supporter figura Sabina Lazzara, anche lei attualmente consigliere comunale d’opposizione.

Giuseppe Castiglione, Antonio Ingroia e Gaspare Passanante.