ZANCANA Castelvetrano

Tutto parte da noi, la buona informazione e la civiltà di ognuno favorisce alla nostra terra una vita sicuramente più sana. Da qui invitiamo il lettore a capire quanto importanti possono essere i nostri rifiuti, se riutilizzati in maniera intelligente.

Il compost è una sorta di fertilizzante simile a un terriccio soffice e bruno, ottenuto dal compostaggio di rifiuti solidi urbani.

E’ il risultato della bio-ossidazione e dell’umificazione di un misto di materie organiche (come ad esempio residui di potatura, scarti di cucina, letame, liquame o i rifiuti del giardinaggio come foglie ed erba sfalciata) da parte di macro e microrganismi in condizioni particolari: presenza di ossigeno ed equilibrio tra gli elementi chimici della materia coinvolta nella trasformazione.

Il compost può essere utilizzato come ammendante, destinato poi per usi agronomici o per florovivaismo.

La compostiera o biocompostiera è un contenitore adatto ad accogliere la frazione organica dei rifiuti solidi urbani durante la sua decomposizione aerobica. La compostiera può essere fatta di plastica, ma ne esistono diversi modelli artigianali anche autocostruiti in legno e metallo.

La conformazione della compostiera ideale dovrebbe essere studiata per favorire l’ossigenazione del materiale organico.

Ecco un video che spiega in maniera dettagliata il riutilizzo dei nostri rifiuti organici