ASCOLTA L'ARTICOLO

Come si dice oramai da molti anni, “nel settore c’è crisi”, vi suona familiare come frase? Molto probabilmente sì, del resto è una tragica quanto amara verità che sembra colpire senza pietà. Chi di voi non l’ha detta almeno una volta per riferirsi a quello che, un tempo, poteva essere considerato un “porto sicuro” ed oggi non lo è più?

Il lavoro in primis è quello che ne risente poiché, se una crisi persiste, è tristemente naturale vedere come calino gli stipendi, le assunzioni scarseggino ed altre conseguenze decisamente negative. Ma sapete qual è invece un settore che pare non conoscere crisi? Anzi, forse è meglio dire che in questi ultimi tempi è cresciuto più che a dismisura?

Si tratta del gioco d’azzardo in rete che, in particolar modo dopo l’arrivo della piaga del Covid – 19, ha anzi conosciuto una vera e propria impennata nel giro di affari. Se molti negozianti ed aziende si sono trovate in difficoltà per l’arrivo del virus, alcune hanno dovuto chiudere i battenti, quello che concerneva la scommessa ha saputo giocare la sua mano migliore.

Certo, è vero che a partire dal 2020 si è dovuto attendere circa un anno per poter riaprire esercizi come casinò, stadi, ippodromi e così via, ma le porte dei casinò online sono sempre rimaste aperte. Forse è meglio dire che, vista la grande richiesta di gioco, si sono addirittura spalancate per accogliere sempre più giocatori opportunamente divisi fra “vecchi” e “nuovi”.

Grazie alle numerose evoluzioni e forme che ha assunto, e sta continuando ad assumere, Internet un numero in costante crescita di giocatori può trovare sempre più facilmente ciò di cui è alla ricerca. Che si tratti di una mano di poker, uno spin alla slot machine, di più scommesse sportive live sul calcio, di una partita a blackjack o altro, basta solo andare sul portale giusto e prepararsi a sfidare la dea bendata.

E poi sapete un’altra cosa? Non serve neanche più un computer perché, visto che al giorno d’oggi si fa tutto tramite smartphone, la scommessa ed il gioco si sono “trasferite” entrambe anche lì sotto forma di app. Basta qualche tap sullo schermo per accedere con le proprie credenziali e cominciare a fare le proprie puntate.

Tutto questo nuovo modo di intendere la scommessa, o il gambling che dir si voglia, è dunque dovuto ad un unico grande fattore che potremmo definire “massima disponibilità”. Al contrario degli esercizi fisici, infatti, quelli virtuali non conoscono giorni di ferie, orari lavorativi oppure giorni dove ci sono pochi clienti ai tavoli.

Ci sarà sempre e comunque qualcuno pronto a farsi una partita o a scommettere sull’evento sportivo tal dei tali a qualsiasi ora del giorno o della notte, ma bisogna comunque mantenere ben alta la guardia!

Tutto ciò ha fatto nascere numerose app e portali fasulli che sono solo una truffa perciò è bene, se proprio si vuole giocare, farlo sui portali certificati e sicuri. Infine non dimenticate mai di giocare con testa e moderazione perché si tratta pur sempre di soldi!

 

 

AUTORE.