I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Castelvetrano, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno arrestato un 30enne originario della provincia di Palermo ma residente a Castelvetrano, già gravato da precedenti di polizia e in atto sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari.
Nello specifico, l’uomo è stato rintracciato dai Carabinieri mentre si trovava fuori dalla propria abitazione dalla quale si era allontanato – sprovvisto di autorizzazione – a seguito di un acceso diverbio con la propria convivente. Nel corso della lite, avvenuta per futili motivi, l’uomo ha colpito al capo con una sedia la donna, la quale ha dovuto fare ricorso alle cure del locale Pronto Soccorso. Il 30enne, in conclusione delle formalità di rito, è stato dichiarato in stato di arresto per il reato di evasione e, nel contempo, deferito in stato di libertà con l’accusa di maltrattamenti in famiglia.
Nel corso del rito per direttissima, il Giudice competente ha convalidato l’arresto operato dai Carabinieri disponendo il ripristino della misura degli arresti domiciliari cui l’uomo era sottoposto, mentre la donna ha lasciato l’abitazione in cui conviveva con l’arrestato.

Legione Carabinieri “Sicilia”
Comando Provinciale di Trapani

COMUNICATO STAMPA