Grave atto la notte scorsa contro i componenti di una autoradio dell’Europol in servizio di vigilanza nelle campagne di Castelvetrano.

Erano quasi le 23.00 quando una autoradio dell’Europol,  impegnata in un giro di controllo,  veniva fatta segno da colpi di arma da fuoco che mandava in frantumi i vetri laterali posteriori dell’auto, senza però nessuna conseguenza per gli operatori. Subito gli agenti si mettevano in sicurezza avvertendo la sala operativa che inviava sul luogo alcune altre autoradio in rinforzo.

image

Effettuata un accurata ricerca di persone e auto nei dintorni non si riscontrava nessuna presenza dei malviventi

Avvertiti dalla sala operativa, sul posto si recavano, con immediatezza, diverse autoradio dei Carabinieri i quali facevano  intervenire anche i Vigili del Fuoco per illuminare a giorno la zona con le fotocellule per i rilievi di rito.

Già nelle precedenti notti un’altra autoradio dell’Europol in servizio nelle stesse campagne aveva udito colpi di arma da fuoco nelle vicinanze, forse allo scopo di intimorire gli agenti e che aveva indotto il comandante dell’Europol a rinforzare il servizio di vigilanza.

Le autoradio dell’Europol tutte le notti vengono impegnati per evitare i furti di rame presso i parchi fotovoltaici ed in diverse occasioni sono riusciti a sventarli.

Sul grave episodio indagano i Carabinieri.

arma da fuoco europol

arma da fuoco europol 2

arma da fuoco europol 3