Voglimi SELINUNTE

Una pennellata di colore bianco e, a seguire, una di colore grigio per cancellare scritte e disegni lasciati dai ragazzi sui muri della chiesa del Purgatorio. È alquanto singolare l’intervento che un signore stamattina ha effettuato al Sistema delle piazze di Castelvetrano. Per commercianti e passanti è stata davvero una sorpresa vederlo all’opera. L’uomo, forse per amore della propria città, si è improvvisato anche uno spazzino piuttosto originale: con secchio, detersivo e spugna ha iniziato a pulire gli scalini della chiesa del Purgatorio e le panchine in marmo nel Sistema delle piazze.

Dell’uomo, in tuta e scarpe di ginnastica, non si conosce l’identità. Pare sia un castelvetranese che avendo a cuore il decoro della propria città, si sia sentito in dovere di pulire muri e panchine. Qualche anno fa (dopo lo scioglimento per mafia del Comune) un intervento straordinario di pulitura del Sistema delle piazze fu fatto da un gruppo di volontari anonimi. Da allora nessuno più era intervenuto. Stamattina la sorpresa.

Per Alessandro Ampola, gestore del bar “Zenobia”, il Sistema delle piazze è un luogo all’abbandono: «Qui di sera succede di tutto – spiega – i ragazzi giocano a pallone, non curanti di dare pallonate a monumenti storici». Per Alessandro Ampola l’augurio è quello che «il Sistema delle piazze venga maggiormente controllato».