Mafredi Borsellino e Giorgio Napolitano - ANSA

Mafredi Borsellino e Giorgio Napolitano – ANSA

E’ quasi tutto pronto per il trofeo di calcio organizzato dall’associazione SALVAGENTE, con il patrocinio del Comune di Castelvetrano, al quale prenderanno parte, la rappresentativa calcistica dei Magistrati ed Avvocati, la rappresentativa della Marina Militare e la rappresentativa delle Forze di Polizia.

Nella giornata di ieri, è stata comunicata la formazione ufficiale per la squadra degli operatori di Giustizia a Trapani e Palermo. Tra loro, anche il Procuratore di Trapani, Marcello Viola, che torna a Castelvetrano per indossare le scarpe chiodate, e Manfredi Borsellino, funzionario della Polizia di Stato e figlio del giudice ucciso dalla mafia nella strage di via D’Amelio, il 19 luglio 1992.

L’evento si svolgerà a Castelvetrano, in occasione della festa della Repubblica Italiana del 2 Giugno 2014, presso lo stadio “Paolo Marino”

Ecco la lista della formazione: “OPERATORI GIUSTIZIA TRAPANI – PALERMO

1. Filippo BARRECA – Carabinieri Gruppo di Monreale
2. Salvatore BASILOTTA – Polizia di Stato di Palermo
3. Manfredi BORSELLINO – Polizia di Stato di Palermo
4. Claudio CAMILLERI – sost. proc. Rep. Palermo
5. Vincenzo CARNÌ – giudice Tribunale Trapani
6. Massimo CORLEO – giudice Tribunale Trapani
7. Matteo FRASCA – pres. sez. Corte d’Appello di Palermo
8. Francesco GRASSI – sost. proc. Rep. Palermo
9. Elio GREBORIO – avvocato del Foro di Palermo
10. Paolo GUIDO – sost. proc. Rep. Palermo
11. Fabrizio Lo Forte – giudice Tribunale Palermo
12. Giovanni MORIGGI – Tribunale Palermo
13. Andrea NORZI – sost. proc. Rep. Trapani
14. Carlo PULICI – Guardia di Finanza Palermo
15. Giuseppe SGADARI – cons. Corte d’Appello di Palermo
16. Salvatore TAMBUZZO – R.O.S. Carabinieri Palermo
17. Giuseppe TANGO – magistrato in tirocinio – Palermo
18. Marcello VIOLA – proc. Rep. Trapani

La Manifestazione vuole sostenere e promuovere azioni e interventi celebrando una giornata all’insegna della interculturalità sociale e multietnica dove ognuno deve far sì che non ci siano più barriere di tipo linguistico, religioso o legate al colore della pelle, aiutando ad integrare uomini, donne e bambini che spesso rimangono emarginati, soprattutto in un momento storico come questo.

Scopo degli organizzatori è creare un laboratorio ricreativo che dia stimolo a ragazzi e famiglie.

torneo-salvagente