“VILLA FALCONE E BORSELLINO deve essere immediatamente chiusa per gravi carenze igienico sanitarie”

Lo afferma Baldassare Genova, un cittadino castelvetranese che ha recentemente documentato con un reportage fotografico le condizioni di abbandono di una delle più importanti ville comunali della città. Uno spazio verde che si trova all’ingresso sud della città nelle immediate prossimità di Porta di Mare.

“Quello che si vede – scrive Genova – è inimmaginabile le foto sono soltanto il minimo che possa farvi vedere le zanzare sono a milioni e la puzza è insopportabile. La villa ormai è irrecuperabile una discarica ed una latrina a cielo aperto…DEVE ESSERE CHIUSA IMMEDIATAMENTE e riaprirla solo dopo una bonifica disinfestazione e disinfezione dei luoghi e non senza un servizio di sorveglianza e cura del verde e della salubrità del luogo.

QUESTO APPELLO E’ RIVOLTO AI COMMISSARI CHE ESCANO DALLE STANZE DEL POTERE PER VEDERE COME E’ RIDOTTA LA POVERA CASTELVETRANO E PRENDERE LE DOVUTE MISURE