Nella splendida cornice del 105 stadium di Rimini, lo scorso 17 Giugno, si è svolta l’ultima tappa della stagione del circuito internazionale WAKO, una delle competizioni più prestigiose e ambite del panorama mondiale di kick boxing.

Con circa 1800 atleti provenienti da oltre 30 nazioni, il giovane atleta castelvetranese Cesare Marino ha ben figurato, conquistando uno strepitoso argento nella sua categoria e un meritato bronzo nella categoria superiore.

Dopo aver vinto innumerevoli incontri e superato fortissimi atleti stranieri, è riuscito ad approdare in finale, dapprima in vantaggio per buona parte del round viene poi raggiunto dal agguerrito Fighters della nazionale Slovena, che con tanta fortuna riesce a strappargli la vittoria per un solo punto al extra time.

Stanco dai precedenti incontri e rammaricato per l’oro perso, Cesare senza perdersi d’animo decide nuovamente di calcare il quadrato di gara, ma stavolta nella categoria superiore, dove superati i turni preliminari con successo, ha dovuto cedere il passo in semifinale ad un atleta molto più esperto che poi ha vinto la categoria.

Vito Marino allenatore del team del giovane campione, commenta applaudendo e lodando i risultati ottenuti, si dice convinto e fiducioso che continuando a lavorare con dedizione e costanza non tarderà ad arrivare il tanto atteso e prestigioso oro in queste manifestazioni internazionali di altissimo livello, a coronamento di tutti i successi ottenuti in così poco tempo dal fratello Cesare e da tutta la squadra.