messaggio elettorale autogestito
CICU ELEZIONI EUROPEE

L’evento più recente si è svolto sabato 30 Marzo; nella sede della Galleria d’Arte Xenia Home Enzo Filardo, vedovo dell’artista Lia Calamia e Presidente della Pro Loco, ha donato al Lions Club un quadro della pittrice castelvetranese al fine di promuovere una raccolta di fondi destinati a sostenere la realizzazione del progetto.

L’azione filantropica del Lions Club ha già avuto in passato altre occasioni di manifestarsi ed altre forme di sostegno da parte di artisti locali; durante la serata del 30 Marzo il complesso musicale “Music Spa” ha offerto un saggio del suo repertorio, in attesa del concerto che si svolgerà prima dell’avvento del periodo estivo e che vedrà protagonista la “Music Spa” di un’ulteriore evento a sostegno della realizzazione del Centro.

Da un precedente nostro articolo sul tema riprendiamo dati molto significativi che espongono la gravità del fenomeno “Alzheimer” e la necessità di azioni sociali di sussidiarietà come quella intrapresa dal Lions Club di Castelvetrano.

“Con 13,4 milioni di ultrasessantenni (il 22% dell’intera popolazione) l’Italia è il Paese più longevo d’Europa; di conseguenza, anche a causa della scarsa natalità, l’invecchiamento della popolazione è in costante aumento. Ne consegue un elevato numero di soggetti affetti da Alzheimer, una malattia tipica dell’invecchiamento. Infatti sono circa 600.000 gli italiani colpiti da questa malattia gravemente debilitante che impone una costante attività di cura e sorveglianza. Il morbo di Alzheimer provoca un lento declino delle capacità di memoria, del pensare e di ragionamento. Il paziente diventa in toto dipendente dal “caregiver”, termine che indica colui che se ne prende cura. Il 50% degli ammalati di Alzheimer è assistito dalla cura dei figli, il 38% usufruisce di badanti. 
I costi annui per l’assistenza superano gli 11 miliardi di euro, di cui il 73% è a carico delle famiglie. Il Censis e l’Aima (Associazione italiana malati di Alzheimer) tengono costantemente aggiornati i dati relativi ad un fenomeno che incide notevolmente sul gran numero di famiglie coinvolte nel grave problema sociale, a sostegno del quale il Servizio Sanitario Nazionale contribuisce in notevole misura.


Con il preciso scopo della istituzionale attività di servizio e della osservanza di direttive generali del Lions Club International sulla attenzione ai bisogni umanitari, la Presidente D.ssa Anna Di Giovanni, coadiuvata dai soci appartenenti al Gruppo L.C.I.F. (Fondazione Internazionale del Lions), ha impegnato il Lions Club di Castelvetrano, Distretto 108Yb, ad operare nell’ambito socio/sanitario/umanitario avendo come obiettivo specifico la realizzazione nel territorio di un Centro Diurno Alzheimer (CDA).”
L’atto di generosità di Enzo Filardo si traduce in una raccolta di fondi attraverso la vendita di biglietti, del valore di 5 euro l’uno, cui stanno provvedendo la Presidente Anna di Giovanni ed i soci del Lions Club di Castelvetrano.
Il sorteggio per l’assegnazione dell’opera della pittrice Lia Calamia avverrà entro il 30 Giugno prossimo e la consegna del quadro al fortunato vincitore rappresenterà uno dei momenti di maggiore significato sociale nel corso della serata del 12 Luglio, data in cui è previsto il “passaggio della campana”, l’evento che determinerà il transito della Presidenza del Club dalla Dottoressa Anna Di Giovanni all’Avvocato Vito Signorello.
L’auspicio del Lions Club di Castelvetrano è che si possa diffondere il più possibile l’importanza dell’iniziativa e che la popolazione del territorio risponda acquistando molti biglietti: con la spesa di soli 5 euro si contribuisce al sostegno di un’iniziativa sociale di grande rilevanza e si può avere l’opportunità di aggiudicarsi un’opera pittorica di Lia Calamia, artista riconosciuta tra le più rappresentative della cultura siciliana e donna di grande generosità.

Antonio Colaci
addetto stampa del Lions Club di Castelvetrano