ASCOLTA L'ARTICOLO

Denunciato a piede libero dai Carabinieri per resistenza a Pubblico Ufficiale il giovane che ha causato un incidente a Castelvetrano lo scorso sabato, 30 ottobre. Durante un servizio straordinario di controllo del territorio svolto con il supporto della Compagnia di Intervento Operativo del 12° Reggimento Sicilia, i Carabinieri della locale Compagnia lo hanno fermato mentre si trovava alla guida di una autovettura per sottoporlo ad un ordinario controllo alla circolazione stradale.

Il giovane, malgrado l’alt intimatogli dai militari operanti, non solo non ha arrestato la marcia del veicolo quanto, prima di darsi alla fuga, ha tentato di investire il militare posto sul bordo della strada. Inoltre, nel tentativo di allontanarsi il più velocemente possibile e far perdere le proprie tracce, il 19enne non ha esitato a creare una situazione di grave pericolo per gli utenti della strada a causa della condotta di guida caratterizzata dall’alta velocità e da brusche manovre che determinavano poco dopo un incidente con un’altra autovettura.

I Carabinieri, nel frattempo giunti sul posto, hanno prestato soccorso ad entrambi i conducenti delle autovetture coinvolte effettuando i rilievi del sinistro. Il 19enne è risultato essere sprovvisto di patente poiché mai conseguita.

AUTORE.