Il Sindaco della città di Castelvetrano Selinunte, Avv. Felice Errante, ha incontrato stamattina il segretario generale della Spi- Cgil Antonella Granello, il responsabile distrettuale Spi-Cgil Giuseppe Curia, il responsabile della Cgil Gaspare Giaramita , il segretario generale Fnp-Cisl Mimmo Di Matteo, il responsabile zonale Fnp- Cisl Vincenzo Messana ed il segretario generale Uilp-Uil Leo Falco.

Motivo dell’incontro la stipula di un protocollo d’intesa per il patto antievasione, nel pieno rispetto della normativa in vigore richiamante la rilevanza della partecipazione dei comuni al recupero dell’evasione. Le parti ritengono una vera e propria priorità reperire nuove risorse da destinare ad interventi per il mantenimento dei servizi sociali e per agevolare le fasce più deboli.

fini sociali

“Siamo particolarmente lieti di essere il primo comune della provincia a sottoscrivere questo protocollo d’intesa – ha detto il primo cittadino- che impegnerà il comune a destinare il 100% delle risorse recuperate nell’ambito del patto antievasione, stipulato con l’Agenzia delle Entrate, ad interventi volti al mantenimento ed al potenziamento dei servizi sociali ed alla tutela delle fasce più deboli dei lavoratori dipendenti e pensionati.”

I Sindacati ritengono importante la sottoscrizione del protocollo per il patto antievasione, sottoscritto con il comune di Castelvetrano, che consentirà di destinare le somme recuperate dall’evasione locale a beneficio dei cittadini stessi, alleviando dalla morsa della crisi le famiglie, i pensionati e i disoccupati più bisognosi.

I sindacati si metteranno ora al lavoro per proporre la sottoscrizione di tale accordo a tutti i sindaci della provincia.