A Castelvetrano il «Santa Claus Museum», da visitare tra balocchi antichi e moderni dal 1800 ai giorni nostri. A due passi dal sistema delle Piazze, in via Garibaldi, bambini e adulti potranno visitare per tutte le festività l’enorme museo di 650 metri qudri dove all’interno scopriranno un mondo senza tempo dei personaggi del Natale.

Prosegue con successo la kermesse «Natale Pro Castelvetrano, Marinella e Triscina di Selinunte 2017» che vede il territorio di Castelvetrano impegnato sino al 7 gennaio 2018. Sponsorizzati e coordinati dalla Pro loco Selinunte Castelvetrano, con il patrocinio gratuito della Commissione Straordinaria, le associazioni culturali e di categoria, i club service ed illustri e volenterosi cittadini di Castelvetrano e delle frazioni balneari di Marinella e Triscina di Selinunte, in una sinergia collaborativa e promozionale, stanno offrendo un Natale pieno di manifestazioni. «Nessun contributo pubblico – ci tiene a precisare il presidente della Pro Loco Vincenzo Filardo – solo volontariato collettivo che con eleganza, sobrietà e decoro, grida nel suo silenzio la voglia di rinascita. Il museo è unico in Europa e secondo solo a quello dell’Indiana (USA) con un’esclusiva Pinacoteca e gli aiutanti di Babbo Natale».

foto di Gaspare Pompei

All’interno del Santa Klaus Museum si trovano le guide turistiche, grazie a contratti di «alternanza scuola-lavoro», la Pinacoteca con le opere di Lia Calamia, l’archivio delle letterine spedite a Babbo Natale, il servizio postale, il bosco dei personaggi della Disney che si animano nei fine settimana, la Galleria delle Befane e tanto altro. Il Museo è aperto tutti i giorni dalle 17 alle 21 sino al 7 gennaio, su prenotazione si può visitare anche di mattina e l’ingresso è gratuito.

Anche il Presepe Meccanico alla Chiesa di San Giacomo alla Badiella e le casette in legno nel Sistema delle Piazze per realizzare il Mercatino natalizio sono opera della Pro Loco. Inoltre, ha coordinato i Presepi viventi di Palazzo Quidera e delle Catacombe ai Cappuccini, la mostra “Il Percorso dell’Anima” alla Collegiata di San Pietro dove espongono sei artisti e il Caffè letterario al Sant’Agostino.

La kermesse, che interessa anche le istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado, con cori, recite, parate ed alternanza scuola-lavoro, è allietata da musica, parate natalizie, mostre di artisti e mostre fotografiche, concerti, arricchita dai mercatini solidali e dal mercatino natalizio. (*FCA*)

di Francesca Capizzi
per Giornale di Sicilia