Un gatto morto tra i rifiuti nel centro storico di Castelvetrano. A fare la macabra scoperta è stato un ragazzo di Castelvetrano che la scorsa notte è stato testimone, insieme alla sua ragazza, di un fatto increscioso. «Erano l’una e trenta di notte – ha scritto oggi la sua fidanzata a CastelvetranoSelinunte.it – mi sono affacciata e ho visto una signora uscire dal proprio cortile con un cartone e un gatto immobile di sopra. Lo ha trasportato lungo la via Castelfilardo, sino all’angolo con la via Scinà, e lo ha depositato con il resto della spazzatura».

Ancora la ragazza: «Le abbiamo chiesto cosa stesse facendo – spiega – e la sua risposta è stata: “Beh, non lo vedi? Sono scesa a controllare come il gatto è morto». Le cause della morte rimangono sconosciute.

A CastelvetranoSelinunte.it il ragazzo ha anche chiarito: «Prima di arrivare all’angolo della strada la signora ha messo il gatto dentro un sacco nero dell’immondizia. Poi sono sceso, ho aperto il sacchetto e mi sono accorto che il gatto era morto». La foto scattata dal giovane non lascia dubbi.

«Il gatto era vivo fino alla sera prima – racconta ancora il giovane a CastelvetranoSelinunte.it – e tutto il vicinato si era affezionato, gli dava da mangiare; era un gatto che amava le coccole». Per la giovane coppia di fidanzati tanta rabbia nel vedere tutto ciò: «Per noi che amiamo gli animali guardare una scena così è stata davvero pesante…».