C’è chi, tra il Comitato “Orgoglio Castelvetranese”, ha tenuto a ribadire che quanto stia avvenendo in questi giorni sia la “sentenza” definitiva per la fine dell’ospedale “Vittorio Emanuele II” di Castelvetrano. A guardare il video del quale CastelvetranoSelinunte.it è venuto in possesso, in effetti, un po’ l’amaro in bocca rimane. Stanze svuotate dai letti e un panorama spettrale per un reparto che – in verità – non c’è più.

Quello che è avvenuto in queste ultime ore è un trasferimento di letti presso l’ospedale “Abele Ajello” di Mazara del Vallo: l’Asp Trapani ha deciso di aumentare subito i posti di degenza Covid-19 da 17 a 30. Così la direzione sanitaria si è attivata dapprima nel recuperare i letti nello stesso ospedale di Mazara, poi in quello vicino di Castelvetrano.

Ecco perché quei 7 posti letto sono stati tolti dal reparto di Ortopedia di Castelvetrano, che nel nuovo Piano aziendale non sarà più Unità complessa ma semplice. Attualmente, di fatto, però il reparto è chiuso alle degenze; chi viene ricoverato in Ortopedia viene messo in appoggio in Chirurgia generale. Torneranno mai più quei 7 letti al loro posto? Al momento rimane la testimonianza simbolica che quelle reti e quei materassi trasportati a Mazara del Vallo forse segnano il passo verso quel cammino di declassamento per l’ospedale “Vittorio Emanuele II” di Castelvetrano, nosocomio del Belìce.