Giovanni Parrino si è dimesso dalla carica di assessore del Comune di Castelvetrano, in una lettera, che riportiamo di seguito, il suo messaggio alla cittadinanza

“Carissimi,

Siamo finalmente prossimi all’avvio del progetto SEIS (Sostegno Economico per Inclusione Sociale) e quindi del Piano di Zona 2013-2015 e sua implementazione così come discusso in occasione dell’ultimo Comitato dei Sindaci del Distretto Socio-Sanitario D54 dove si è resa manifesta altresì, fra gli altri punti all’ordine del giorno, la volontà di attivare quanto prima i PUC (Progetti Utili alla Collettività) per i percettori RDC (in tal senso, martedì 4 Agosto è stata convocata una Conferenza di Servizio).

Venerdì 26 Giugno, presso il Teatro Selinus in occasione di un evento promosso dal FAI e dal Club Unesco ho presentato il progetto “Centro per la Famiglia” che nascerà all’interno della struttura EX-ECA con gli obiettivi principali di: Informare e orientare le Famiglie sui servizi e le risorse del territorio; prevenire il disagio familiare e dei bambini; promuovere la cultura dell’accoglienza e della solidarietà nella comunità locale; Si opererà attraverso l’offerta gratuita di diversi servizi quali ad esempio: Sportello di ascolto, Segretariato sociale di II° livello, Spazio Neutro, Centro Affidi Distrettuale, Sostegno alle Famiglie, Attività ricreative.

Nella mia relazione annuale trasmessa al Sindaco ho esposto un corposo elenco di cose fatte, in itinere e programmate di cui in questo comunicato intendo citare in “pillole” solo alcuni dei 70 punti punti descritti nella stessa:
1. SAD Comunale (Servizio di assistenza domiciliare): si tratta di un servizio socio-assistenziale che viene erogato a domicilio dell’utente.
2. Servizio di Trasporto Sociale (TAXI Sociale) rivolto in particolare agli anziani e persone con disabilità, istituito per facilitare i rapporti interpersonali e la partecipazione alla vita sociale dei cittadini a rischio di esclusione ed isolamento.
3. Prestazioni di Assistenza Domiciale (SAD) e di Assistenza socio-assistenziale integrata (ADI) a seguito riapertura dei termini dei Piani di Azione e Coesione (PAC riparto Anziani II° Riparto).
4. PON INCLUSIONE: il progetto finanziato dal Fondo Sociale Europeo si svolge a livello distrettuale, sul territorio castelvetranese, circa 1000 i beneficiari.
5. CANTIERI DI SERVIZIO anno 2019 attivazione e conclusione del progetto.
6. Presentazione alla Regione del “PIANO DISTRETTUALE DOPO DI NOI” a favore di persone con disabilità grave dai 18 ai 64 anni.
7. Sono state e continuano ad essere regolarmente accolte ed istruite con successiva liquidazione le istanze per l’Erogazione Bonus Figlio, assegno nucleo familiare dei 3 figli minori, l’assegno maternità.
8. Il Comune di Castelvetrano è partner del progetto “Start-up Belice: innovazione ambientale e inclusione sociale nella Riserva Naturale Orientata foce del Belice e dune limitrofe” (progetto in itinere).
9. Partecipazione all’avviso regionale a seguito del quale si è predisposto un progetto sociale relativo alla realizzazione di Parchi Giochi Inclusivi (in attesa dell’esito del bando).
10. L’Ufficio “rette di ricovero” della Direzione III° si è attivato in una ricognizione ed una messa a regime per quanto riguarda i pagamenti alle varie comunità. Sono state calcolate le compartecipazioni alle rette di ricovero non contabilizzate e non riscosse da alcuni anni, inoltre si stanno proponendo, attraverso l’ufficio legale, le azioni di rivalsa per il recupero delle compartecipazioni non riscosse presso gli obbligati per legge. Recupero somme per le casse comunali di un importo di circa 80.000€.
11. Il 23 Giugno 2019 è stato realizzato l’Evento “A spasso nel tempo” con raduno ed esposizione di auto e moto d’epoca e il coinvolgimento di bambini diversamente abili.
12. In collaborazione con la Croce Rossa Italiana – Comitato di Castelvetrano si è realizzato il “Ti accompagna la CRI”. Il Progetto in favore di minori appartenenti a nuclei familiari in difficoltà e/o con persone disabili si è attivato il 29 Agosto e si è chiuso il 14 Settembre 2019.
13. Montaggio passerelle per le persone con disabilità montate nelle frazioni balneari di Triscina e Selinunte.
14. Predisposizione atti per bando di Accreditamento Unico quale modalità di affidamento per la realizzazione dei piani di zona e delle progettazioni di ambito distrettuale.
15. Sono state avviate le attività del progetto “S.I.M.P.O.S.I.O. – Spazio Interdisciplinare Museale per Obiettivi Sociali di Inclusione e Orientamento”.
16. Concessione del patrocinio gratuito e partecipazione alla manifestazione “GIORNATA DEI DIRITTI DEI BAMBINI – Nessuno escluso”, promossa dall’UNICEF in occasione del trentennale della Convezione sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza.
17. Realizzazione di Attività in favore di soggetti con fragilità sociale relativamente al periodo natalizio. Il 15 Dicembre PRANZO DI NATALE in collaborazione con associazioni e privati.
18. Per quanto riguarda le attività connesse al tema “VIOLENZA DI GENERE”:
Il 29 Settembre 2019 l’incontro/dibattito“ Stop al femminicidio, e realizzazione di una serie di eventi di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne: inaugurazione “Panchina Rossa”, organizzazione di un “Flash mob” con il coinvolgimento della cittadinanza, momenti d’incontro e di riflessione, creazione di una rete a sostegno delle donne vittime di violenza.
Nel mese di Agosto si procederà all’inaugurazione di un centro Antiviolenza ad indirizzo segreto.
19. Durante l’ultimo comitato dei Sindaci è stato deliberato il piano di attuazione locale (PAL) relativo al Fondo Povertà per l’annualità 2018.
20. Predispossizione Regolamento per la creazione di una CONSULTA GIOVANILE
21. Sono stati consegnati e concretamente iniziati i “lavori per la realizzazione e adeguamento locali da destinare ad ASILO NIDO Maria Antonietta Infranca”.
22. Attivazione procedure per partecipazione (in collaborazione con alcuni enti del terzo settore) al bando finanziato dalla Fondazione con il Sud relativamente alla povertà di cura (Bando Socio Sanitario 2020).
23. Sono in itinere l’Attivazione e la definizione di più piattaforme per la gestione dei servizi sociali, fra queste l’accesso al Sistema Informatico Unico dei Servizi Sociali (SIUSS) che incrocia i vari livelli dell’assistenza (Sociali, sanitari, Inps, ecc.).

Elenco di seguito alcune delle principali attività realizzate durante la prima e la seconda fase dell’emergenza Covid-19

24. Istituzione di numeri dedicati all’emergenza Coronavirus a supporto delle categorie sociali più fragili; promozione di numeri dedicati all’ascolto e al sostegno psicologico.
25. In collaborazione con la “Croce Rossa Italiana – Comitato di Castelvetrano” e la Caritas gli uffici del Servizio Sociale hanno attivato un servizio di distribuzione di generi alimentari, in favore dei cittadini in stato di bisogno e in stato di temporanea indigenza.
26. Attivazione progetto “Carrello Solidale” in Collaborazione con la Croce Rossa Italiana – Comitato di Castelvetrano.
27. Protocollo d’Intesa tra il Comune di Castelvetrano e gli Enti del Terzo Settore no profit che di volta in volta sono stati coinvolti e disponibili alle attività di collaborazione finalizzate a fornire sostegno alla collettività e assistenza per supportare le fasce di popolazione più deboli costrette a condizioni di domiciliarità e di isolamento.
28. Assegnazione ed erogazione del buono spesa a favore di persone e/o famiglie in condizioni di disagio economico e sociale causato dalla situazione emergenziale covid-19.
29. in riferimento al “Bando Pubblico – Legge 9 dicembre 1998, n.431, per il sostegno all’accesso delle abitazioni in affitto – …”. Sono state trasmesse all’assessorato della famiglia per il completamento dell’istruttoria n. 62 istanze pervenute presso gli uffici dei servizi sociali.
30. Predisposizione atti per l’assegnazione del Buono Spesa da erogare attraverso i fondi regionali.
31. LUGLIO 2020 avviso “Manifestazione di interesse per l’individuazione dei soggetti che intendono realizzare attività LUDICO-RICREATIVE – CENTRI ESTIVI destinati all’accoglienza di bambini d’età superiore a 3 anni e adolescenti sino ai 14 anni, svolte da enti privati, Associazione ed Enti del terzo Settore Presenti nel territorio Comunale. La misura del contributo economico erogato ai soggetti attuatori è pari ad € 75.953,26.

Un progetto che ho curato direttamente e a cui tengo in modo particolare riguarda:
32. Progetto “Insegnare l’inglese colloquiale”, la proposta è pervenuta dall’Associazione Internazionale no profit “Global Volunteers” con sede in Minnesota – USA; L’Associazione
opera grazie a circa 35.000 volontari in diverse 36 Nazioni del Mondo. Il progetto prospetta un potenziale rilevante positivo impatto a livello economico-turistico-culturale e solciale, lo stesso prevede, per diversi periodi dell’anno, l’arrivo di alcuni gruppi di volontari dagli Stati Uniti; il primo gruppo sarebbe dovuto arrivare il 12 Aprile del 2020, putroppo il progetto è sospeso a causa dell’emergenza Covid-19.
33. Un altro importante progetto, in cui ho dato il mio contributo, creato attraverso il “Digital Canvas” sarà presentato nel mese di Agosto dall’Amministrazione Comunale.

Putroppo in questa fase della mia vita non posso continuare a ricoprire questo ruolo coerentemente con quanto fatto fin’ora e cioè dedicando tutto il tempo e le energie che questo ruolo, in questa fase particolare che la nostra città sta attraversando, a mio parere merita.

Annuncio perciò le mie dimissioni dalla carica di Assessore per motivi personali. Faccio un mea culpa per le tante cose che non sono riuscito a realizzare/promuovere e per altre cose che potevano sicuramente essere fatte meglio. Lascio con la coscienza che molto è ancora il lavoro da fare, che tante cose possono e dovranno migliorare, ma con la consapevolezza e la fierezza di aver dato tutto me stesso, con la convizione che per quelle che, sotto molteplici aspetti, erano/sono le condizioni dell’ente è stato fatto quasi il massimo e con la certezza, concretezza e il supporto di atti e fatti delle numerose cose realizzate e/o che vedrete presto realizzarsi frutto anche del lavoro di questo mio primo anno di assessorato.

Con l’intento e la volontà di rimanere vicino a questa Amministrazione che tanto si sta impegnando per risollevare le sorti della nostra città, ringrazio il Sindaco per avermi dato questa opportunità, i colleghi Assessori, il Presidente del Consiglio, tutti i Consiglieri Comunali (da molti dei quali ho avuto il piacere di ricevere anche pubblicamente attestati di stima e gradimento per il mio operato), tutti Quei dipendenti comunali che hanno a cuore il Bene Comune e lavorano con grande impegno e senso di responsabilità; è stato un onore per me lavorare al vostro fianco, a voi tutti auguro di rendere sempre più positiva ed efficiente l’attività politica, amministrativa e burocratica. Ringrazio tutti gli attivisti del Movimento 5 Stelle e tutti i cittadini che mi sono stati vicini in questo percorso che è durato poco più di un anno ma è stato uno degli anni più intensi della mia vita, un anno ricco di forti esperienze ed emozioni, delusioni ma anche grandi soddisfazioni.

È stato un onore aver avuto la possibilità di rendere Servizio alla mia comunità, lascio a tutti coloro che mi conoscono, che mi hanno conosciuto e che hanno avuto modo di conoscere realmente il mio operato, valutare lo stesso. Posso solo assicurare che ho davvero dato tutto me stesso, operando nell’esclusivo interesse della collettività e rendendomi sempre disponibile per qualsiasi cittadino che abbia manifestato necessità e/o desiderio di incontrarmi e parlarmi.

Ho ed avrò sempre a cuore le sorti della mia città e qualsiasi sarà il ruolo che il “destino” avrà in serbo per me, ieri, oggi e per sempre non smetterò mai di amare questa mia Terra, Castelvetrano, la mia Sicilia, così come ho descritto e decantato in numerose mie prose e poesie che molti dei miei “amici” hanno avuto già avuto modo di leggere sui social.

Sono certo, non smetterò mai di vivere colmo dei valori e dei principi che mi appartengono e che mi hanno portato sin da raggazzino e poi subito dopo la mia laurea a dedicarmi sempre in esperienze di volontariato e lavorative, attività, progetti, volti a dare sollievo, gioia, amore, sostegno alle persone più vulnerabili, progetti volti a rendere questo Mondo un posto migliore. M’impegnerò ancora per questi obiettivi e nella dolce attesa che mi@ figli@ venga al Mondo, a crescerl@ nel migliore dei modi.

Abbraccio virtualmente tutti i cittadini con l’auspicio, ancora una volta, che ognuno, per ciò che gli compete, possa operare nell’eslcusivo interesse collettivo; mi auguro che si possa davvero remare tutti nella stessa direzione, il Bene Comune, questa è la garanzia per il futuro dei nostri figli che mi auguro presto non saranno più costretti a lasciare questa meravigliosa terra. Nei limiti delle mie capacità e possibilità rimango a disposizione per qualsiasi attività, progetto che abbia a cuore il Benessere della nostra Comunità.

Sentitamente.

Giovanni Parrino”