Essepiauto

Dallo scorso 31 ottobre non si hanno notizie di Paolo Privitera, residente tra Castelvetrano e Marinella di Selinunte, nei pressi della Strada del Filo.

Lo scorso mese di settembre l’uomo si era reso protagonista di una singolare proteste, stanco di vedere continue discariche a cielo aperto vicino la sua abitazione. Aveva infatti deciso di intraprendere lo sciopero della fame finché la strada non sarebbe stata ripulita: “Meglio morire di fame che intossicati di diossina perchè lo Stato non esiste”. Dopo poche ore l’uomo era stato convocato dal Dott. Caccamo, Commissario Straordinario del Comune di Castelvetrano (clicca qui per la notizia)

Un cittadino ci segnala che negli scorsi giorni l’uomo avrebbe rasato i capelli e sistemato la barba.

La Polizia di Stato e la Polizia Municipale di Castelvetrano hanno avviato le ricerche in seguito alla denuncia presentata da uno dei figli. Sulla scomparsa dell’uomo è stata allertata la Prefettura di Trapani. Chiunque avesse informazioni deve contattare immediatamente le forze dell’ordine oppure lasciare un commento a questo articolo, anche in maniera anonima, sarà nostra cura girare le segnalazioni alle autorità competenti.