Il Sindaco della città di Castelvetrano Selinunte , Avv. Felice Errante, dopo essere stato a Roma per altri impegni istituzionali è stato invitato a raccontare la positiva esperienza dei beni sottratti al giogo mafioso che sono tornati a produrre prodotti di altissima qualità.

La manifestazione, tenutasi ieri sera presso l’auditorium dell’Enoteca Rabezzana a Torino, aveva per tema “ Il Gusto della Legalità”– Storia e degustazione di olio, vini e prodotti bio nati dai terreni confiscati ai capi della mafia siciliana a Castelvetrano.

Dalla terra alla tavola. Dalla Sicilia a Torino. Dalle terre siciliane confiscate i prodotti della “Casa dei Giovani” in degustazione come l’olio extravergine di oliva biologico, i vini bianchi bio di varietà autoctone della Sicilia, le olive Nocellara del Belice, le sarde del mare siciliano e il pane nero di Castelvetrano, presidio Slow Food.

Tutti i prodotti della “Casa dei Giovani” hanno certificazione biologica da ente riconosciuto. Tra gli interventi quello di Don Salvatore Lo Bue, presidente e fondatore Casa dei Giovani, e dell’assessore regionale del Piemonte, dr.ssa Monica Cerutti, Rita Ferrazza della Caritas di Torino, di Biagio Sciortino, dell’avvocato Davide Mosso, e del Sindaco Felice Errante individuato, tra gli altri sindaci, come modello positivo dell’esperienza a Castelvetrano.

Davanti a un pubblico altamente qualificato e’ stato emozionante dare l’immagine che la nostra città merita, cioè quella di una comunità laboriosa che guarda al futuro e riesce a trarre dal malaffare occasioni di lavoro e prodotti di eccellente qualità. Mi auguro, magari tra qualche anno, di essere citati per le bellezze e bontà del nostro territorio e non più per fatti legati alla criminalità.”
Alla fine della manifestazione si è tenuta una degustazione con i nostri prodotti d’eccellenza che, inutile dirlo, ha riscosso un notevole successo.

prodotti ripici 2

prodotti ripici