ospedale castelvetranoDa mesi, da anni, si parla, si tenta, da parte di politici e dirigenti di razionalizzare le spese della Sanità nazionale e regionale.

Sono arrivati a razionalizzare così tanto e tutto che un cittadino quando si sente male prima di recarsi da un medico, deve prima sbirciare nelle sue tasche, perché potrebbe pagare esami diagnostici fino ad allora garantiti gratuitamente dal S.S.N.

La Sanità nazionale nonché quella siciliana è innegabilmente in balia degli sprechi. Molteplici sono gli esempi incredibili in tutta la nazione, dalle siringhe scadenti acquistate e strapagate, ai letti multifunzionali che però non passano per dimensioni dalle porte dei reparti ecc…

La lotta agli sprechi è ancora oggi inarrestabile ed incontrollata, gli sprechi sono ancora una delle causa primarie di malasanita’. Ma, sprechi sono anche alcuni stipendi di alcuni dirigenti … ed anche una non intelligente sistemazione del personale, troppi negli uffici e troppo pochi fra le corsie degli ospedali.

Anche nel presidio ospedaliero castelvetranese abbiamo uno spreco, un gravoso spreco.
È la risonanza magnetica funzionante da anni e mai utilizzata. Noi del TDM non chiediamo il perché … sappiamo la risposta. Perché giustamente manca il personale per ricoprire i turni del servizio.
La nostra domanda è un’ altra.

Perché l’ hanno acquistata senza avere a disposizione il personale che la potesse mettere in uso?
La nostra risonanza anni fa è costata all’ ASP oltre 500.000€
e dal giorno dell’ installazione non si è più potuta spegnere per scongiurare ogni tipo di guasto. Essa consuma tantissima energia elettrica. I pazienti che necessitano di tale esame diagnostico sono costretti a recarsi a Trapani o presso i centri privati convenzionati … Perché convenzionare i centri privati che sono un’ ulteriore spesa annuale che grava sulla sanità avendo la risonanza ???

Sommando le spese di consumo elettrico, manutenzione continua, spese di convenzioni e disagi ed ulteriori costi ai pazienti. Non sarebbe più conveniente, più logico, più onesto assumere il personale necessario ed iniziare ad utilizzare questa risonanza magnetica presso il nostro ospedale?

Anni di richieste, anni di consumi, anni di sprechi ignorati da chi di dovere.
Il Tribunale per i Diritti del Malato Castelvetrano chiede, perché non si prende subito provvedimentoa questo spreco ???

Chiede, perché prima di un acquisto così costoso non si è prima valutato l’ opportunità di poterla utilizzare???

Serena Navetta
Tribunale per i Diritti del Malato Castelvetrano