Dopo la segnalazione fatta lo scorso mese di dicembre, all’U.R.P. coordinato da Gaspare Bongiovanni in collaborazione con l’assessore Paolo Calcara e il Comando della Polizia Municipale, questa mattina ritornata a risplendere la via Gaetano Scirea a Castelvetrano dopo gli atti vandalici delle festività natalizie.

Nel marzo del 2011, in occasione della cerimonia di scopertura delle targa toponomastica, nel piazzale antistante lo stadio Paolo Marino, era presente a Castelvetrano, anche la signora Mariella Scirea, moglie del compianto capitano.

via gaetano scirea

ph Carmelo Certa

Gaetano Scirea (Cernusco sul Naviglio, 25 maggio 1953 – Babsk, 3 settembre 1989) è stato un calciatore italiano. Giocava nel ruolo di libero, di cui è riconosciuto dalla stampa specializzata come uno dei massimi interpreti, nonché icona di correttezza e signorilità.

Storica bandiera della Juventus a cavallo degli anni settanta e ottanta, nonché capitano dal 1984 al 1988, coi bianconeri ha vinto sette titoli di campione d’Italia diventando anche uno dei soli cinque giocatori ad aver vinto tutte le maggiori competizioni UEFA per club; è stato inoltre a lungo al primo posto per numero di presenze di tutti i tempi della storia del club torinese, con 552 apparizioni. Con la maglia della Nazionale italiana, si è laureato campione del mondo nel 1982.