[di Anna Gelsomino] In occasione del 500° anniversario della nascita di don Carlo di Aragona e Tagliavia, duca di Terranova e primo principe di Castelvetrano, che cadrà il prossimo 25 dicembre, la Chiesa Madre di Castelvetrano, il Circolo della Gioventù, la locale vsezione della “Dante Alighieri” e il Centro Studi sugli Usi Costumi e Tradizioni Medievali ”Gennaro Bottone” intendono programmare una serie di iniziative volte a ricordarne la figura. Carlo d’Aragona, tra i principali protagonisti della storia politica di tutto il Cinquecento, è legato alla sua città natale per avere promosso svariate opere pubbliche, per le committenze artistiche e per avere voluto essere qui sepolto, nonostante fosse scomparso nella lontana Madrid, nella chiesa di San Domenico da lui ingrandita e fatta adornare per mano di Antonino Ferraro sr.

A tal fine i predetti promotori, che auspicano la partecipazione di quanti volessero unirsi alla organizzazione delle iniziative, si riuniranno ogni lunedì pomeriggio nei locali del Circolo della Gioventù e comunicheranno, nelle prossime settimane, una prima bozza di eventi che, compatibilmente all’andamento dell’attuale emergenza sanitaria, saranno realizzati nei prossimi mesi.