È stata ripulita e restaurata l’edicola votiva posta sotto il quarto della galleria, familiarmente noto ai Castelvetranesi come “La Vota” che dal 2008 ospita una bellissima statua di Santa Rita posta a suo tempo a cura e spese e per entusiasta volontà del Comitato per il Corteo Storico di Santa Rita, oggi Centro Studi Usi Costumi e Tradizioni Medievali “Gennaro Bottone”.

La statua di Santa Rita che oggi si rifà il “maquillage” grazie al comitato di detto Centro Studi e con il contributo di un gruppo di figuranti del magnifico Corteo Storico, fu collocata nella graziosa edicola che versava in stato di grave abbandono nel 2008 in occasione delle “Giornate Ritiane” , un interessante convegno organizzato dallo stesso Comitato e che vide la partecipazione di eminenti esponenti del mondo accademico ed ecclesiastico. La Santa Rita in gesso che oggi viene riofferta alla devozione dei Castelvetranesi fresca di cure, ricevette a suo tempo la benedizione dell’allora rettore del Santuario di Santa Rita in Cascia, monsignor Dino Pallucchi.

Il restauro odierno è stato fortemente voluto dal Centro Studi Usi Costumi e Tradizioni Medievali “Gennaro Bottone “ e dai figuranti , coerentemente con la linea del Centro stesso e delle persone che lo animano ininterrottamente: la cura e l’amore per la città di Castelvetrano. I lavori sono stati eseguiti sotto l’occhio vigile e amorevole del presidente Francesco Saverio Calcara.