cani randagiA Castelvetrano, continuano le lamentele di cittadini, e spesso anche di turisti, per la presenza di cani nel territorio urbano. Negli ultimi giorni, tante telefonate sono state fatte al comune, per cani abbandonati e anche per la presenza numerosa di cani, all’interno di una struttura privata, di via XX Settembre. Del resto c’è poco da meravigliarsi.

Secondo l’ASP di Trapani, a Castelvetrano, spetta il primo posto in classifica, tra i comuni che vanno da Mazara del Vallo all’intero territorio belicino,per il numero di cani cosiddetti di “strada” di proprietà. Con 1238 cani registrati a giugno del 2015, Castelvetrano si pone al primo posto.

Alle tante polemiche, sulla gestione dei cani , risponde Liliana Signorello, presidente dell’Associazione Laika che ospita più di 200 cani affidati dal comune.

«Intanto- spiega la responsabile Liliana Signorello- posso assicurare gli abitanti di via XX settembre che a breve trasferirò i cani nella nostra nuova sede di contrada Seggio. Purtroppo, si registrano spesso tante critiche verso il comune e che non risparmiano varie associazioni. Il cittadino, deve sapere che la legge assegna molti compiti all’ASP e ai canili, dove esistono. Nel Belice ci sono solo a Castelvetrano e Partanna e possono ospitare pochi cani. Il comune di Castelvetrano per venire incontro alle varie esigenze chiede aiuto alle associazioni visto che la struttura di via Errante può ospitarne solo 70.

tratto da un articolo di Filippo Siragusa per GdS