Essepiauto

[di Enzo Napoli] Da alcune settimane a Castelvetrano è in corso una preoccupante moria di piccioni. La zona dove con maggiore evidenza si può osservare tale fenomeno è proprio il centro storico, in particolare la piazza Umberto I° e strade limitrofe.

Ogni mattina, prima d’essere rimossi, si possono osservare diversi volatili lungo i bordi della piazza, in agonia o già morti. Quella piazza è sede del Municipio e mi chiedo come mai le autorità competenti, che numerosi la frequentano non si siano accorti di tale fenomeno per procedere con i dovuti accertamenti al fine di comunicare alla cittadinanza se si tratta di una epidemia pericolosa (o non pericolosa) per la salute pubblica oppure come al solito se si tratta di un vergognoso e illegale generale avvelenamento.

Credo che qualunque sia la causa, sia doveroso, da parte delle autorità, fare un comunicato stampa e tenere informati i cittadini dell’eventuale pericolo. Il sottoscritto, già lunedì 30 luglio alle ore 13,00 aveva informato un agente della Polizia Municipale in servizio alla portineria dell’ingresso del Municipio, pregandolo di informare il Comando affinché facessero intervenire l’Ufficiale Sanitario ed informare la cittadinanza.

Dopo circa 15 giorni dall’ultima segnalazione, non è giunta alcuna risposta alla segnalazione, mentre la moria continua. Se si tratta di un generale avvelenamento, si invitano le forze dell’ordine, ad intervenire affinché finisca questo scempio che tra l’altro è vietato per legge. In un paese civile non è questa la soluzione per risolvere il problema del proliferare dei piccioni.

ENZO NAPOLI