Nella giornata di Sabato 2 Maggio si è svolta presso la sede della Caritas cittadina una prima tappa del progetto solidale messo in campo dalla condotta Slow Food Castelvetrano e Agro Selinuntino: alcuni soci hanno provveduto a portare il pane “ARCOBALENO” in mattinata preparato da alcuni panificatori e aiutato i volontari della Caritas a distribuirlo alle famiglie bisognose in precedenza contattate e convocate scaglionate in gruppi di 30, soluzione rilevatasi assolutamente azzeccata in considerazione della necessità di garantire il distanziamento sociale; il lavoro di distribuzione è stato completato con la consegna a domicilio del pane a quelle famiglie impossibilitate a venire a ritirarlo presso la sede della Caritas .

E’ stata un’esperienza emozionante e gratificante poter aver offerto con questo piccolissimo gesto di solidarietà , un attimo di conforto in questo triste periodo di emergenza sanitaria ed economica a chi senza distinzione di razza e/o colore della pelle, attraversa grandi difficoltà: per ciò un grazie particolare alla Caritas cittadina e per essa ai sig.ri Antonino, Giuseppe ed Enza.

Il nostro ringraziamento va innanzitutto al sig. Giovanni Billeri, animatore del “PROGETTO ARCOBALENO” per aver messo a disposizione gratuitamente 150 kg. di farina ; ai panifici di Gianvito Barresi, Francesco Rizzo e Giovanna Termini, tutti soci Slow Food, che, nonostante la giornata lavorativa particolare, grazie al supporto dei loro collaboratori , si sono mostrati instancabili nella loro vicinanza ai cittadini; e, infine, ai soci della condotta Slow Food che ci hanno incoraggiato e sostenuto nell’iniziativa.
Sulla scorta anche della ulteriore disponibilità di farina messa a disposizione dal Mulino Rizzo e da altri cittadini, con l’aiuto insostituibile dei panificatori che provvederanno a panificare nel più breve tempo possibile, un altro lotto di pane verrà consegnato alla Croce Rossa cittadina.”
L’iniziativa di solidarietà si concluderà con l’acquisto di presidi sanitari da consegnare all’ospedale e/o al carcere locale; la loro quantità e tipologia sarà stabilita in base alle risorse che si renderanno disponibili.
Per quanti volessero partecipare o chiedere chiarimenti ci si può rivolgere a:
Mimmo Di Bella (349 3792187),Esther Clemente (340 4243839) o Mauro Piazza ( 320 8143473).

Il comitato di condotta