Intervento spettacolare ma, soprattutto, attento, quello che stamattina gli operatori specializzati in edilizia acrobatica (che si calano dall’alto appesi a corde) hanno effettuato sulla cupola della parrocchia San Giovanni Battista di Castelvetrano. A richiederne l’intervento è stato il parroco don Giuseppe Ivan Undari.

Da alcune settimane la chiesa è stata chiusa a scopo precauzionale, dopo che dalla parte interna della cupola si sono staccate alcune parti dell’intonaco. Stamattina i tecnici “alpinisti” hanno dapprima raggiunto la cupola con un cestello appeso a un’autogru e poi si sono calati per controllare le condizioni esterne e verificare da dove avvengono le infiltrazioni d’acqua. Solo dopo aver individuato l’origine del problema, si provvederà a un sopralluogo delle condizioni interne della cupola.