cani randagiSpende metà della sua pensione per accudire cani e gatti randagi . E’ l’originale storia di Vincenzo Napoli, 67 anni ex impiegato di banca in pensione che tutti i giorni, provvede a dare cibo e assistenza a tanti cani e gatti che si trovano in alcune zone periferiche della città di Castelvetrano.

Dalla via Stella, alla zona dell’area attrezzata della Trinità ,Enzo (per gli amici )che è anche amante di corsa sportiva e di storia cittadina, non salta un solo giorno , nel compimento della sua bella missione di assistenza a tanti piccoli animali che, per vari motivi, non riescono a trovare alloggio nelle residenze autorizzate.

“Lo faccio con il cuore- ha detto Vincenzo Napoli- molti cani sono stati sterilizzati ma occorre dar loro da mangiare e lo faccio cucinando anche per loro. C’è bisogno di aiuto le associazioni da sole non riescono ad accudire tutti i cani e gatti della città”.

Una storia davvero originale quella Vincenzo che oltre al grande affetto per gli animali ha sempre avuto grande attenzione per la natura e per il patrimonio. Un altro esempio di volontariato verso il complesso problema legato alla gestione dei randagi.

di Filippo Siragusa

per GdS