comune di castelvetranoLa politica cittadina comincia a riscaldare i motori, in vista del possibile rimpasto di Giunta. A tre anni dalle elezioni amministrative del 2012 che portarono l’attuale sindaco Felice Errante a vincere contro l’attuale deputato del Nuovo Centro destra, Giovanni Lo Sciuto ,il quadro geopolitico castelvetranese e notevolmente cambiato. Il famoso “tavolo” condiviso da PD, UDC ex FLI e liste civiche collegate non ha piu la stessa connotazione.

Il gruppo legato all’ex sindaco Gianni Pompeo non fa più parte del partito del leader Mimmo Turano, non esiste piu il FLI e di fatto, la maggioranza consiliare si è di molto allargata facendo entrare nel contesto anche i consiglieri di” Articolo 4” e delle liste collegate a Giovanni Lo Sciuto visto il suo passaggio nello stesso partito dove adesso milita Errante. Molti addetti ai lavori hanno definito “bulgara” l’attuale maggioranza di Errante. Ma il “silenzio” attuale potrebbe trarre in inganno. Sotto traccia la pressione cresce e le aspettative per un posto in Giunta sono numerose. Il nodo cruciale per il primo cittadino, rimane quello di dare visibilità all’area del partito NCD che adesso ha ben 10 consiglieri comunali. Facile a dirsi ma non a farsi.

di Filippo Siragusa
per GdS