Ecco la locandina della manifestazione che per la priva volta coinvolgerà tutte le massime istituzioni ed associazioni locali. Tutti coloro che, a vario titolo, vorranno partecipare per riaffermare il grande valore della Legalità.

L’Amministrazione di Castelvetrano e tutti gli intervenuti hanno unanimemente convenuto sulla necessità di dare questo forte segnale, con l’organizzazione di un evento che si terrà mercoledì 16 aprile a partire dalle 09.30, con raduno presso il Parco delle Rimembranze, nel viale Roma, ed arrivo nel Sistema delle Piazze dove sarà allestito un palco per gli interventi finali.

Siamo fiduciosi sulla nutrita partecipazione dei miei concittadini per la manifestazione di domani- afferma il Sindaco- non era mai accaduto che oltre 40 tra enti, istituti scolastici, associazioni di categoria, sindacati, associazioni di volontariato, club services, si mettessero assieme per testimoniare come la parte sana e laboriosa della nostra città possa gridare a gran voce la propria voglia di legalità.

Questa città ha avviato da tempo un percorso di legalità e di trasparenza che non potrà mai arrestarsi- continua Errante- siamo certi che i castelvetranesi siano stufi di essere etichettati con quella patina di illegalità che qualcuno, forse con eccessiva fretta, le ha appiccicato addosso

In testa al corteo che prende il nome di “Castelvetrano Libera Castelvetrano- Legalità E’ Lavoro” ci saranno i lavoratori del Gruppo 6 Gdo, l’azienda confiscata al mafioso Giuseppe Grigoli e oggi nelle mani dello Stato.

Ancora una volta i lavoratori, attualmente in cassa integrazione e in attesa di avere risposte concrete sul futuro del gruppo, rivendicheranno il diritto al lavoro per tutti i dipendenti. Attualmente l’Agenzia dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata sta tenendo delle trattative con alcune aziende per l’acquisizione, sotto forma di affitto, del Gruppo 6 Gdo ma, al momento, nessuno sembra essere interessato ad acquisire l’intero gruppo che comprende anche il Centro di distribuzione.

Tra le numerose associazioni che hanno promosso l’iniziativa ci sono anche la Cgil, la Confcommercio, la Confartigianato, Confindustria, la Cna, la Cia, l’Anci Sicilia, Legambiente e SalvaGente Onlus.

Per maggiori informazioni, contattare il numero: 0924.909285 oppure lasciare un commento alla pagina facebook ufficiale

33x48.8 x manifesto 70x100