L’idea progettuale nasce dall’incontro di alcune mamme che, nella volontà di assicurare ai propri figli uno stile di vita basato sulla socializzazione, sulla creatività, sull’importanza del gioco all’aria aperta e della lettura, guardando al territorio di Castelvetrano, hanno trovato un vuoto di strutture ludico-ricreative che non fossero le solite ludoteche private, un vuoto di spazi verdi e giardini attrezzati, un vuoto di punti di incontro in cui sviluppare e potenziare le loro capacità espressive e creative, e soprattutto un vuoto di attenzione e di voci politico-istituzionali che potessero evidenziare tali carenze e suggerire delle soluzioni; ad oggi la nuova amministrazione fa ben sperare: si respira un’aria di partecipazione, di apertura, di comunicazione, di condivisione di obiettivi e risorse.

In quest’ottica nasce la volontà di creare, a titolo volontario, uno spazio per bambini (4-8 anni in questa
prima fase) in cui la voce dell’adulto che racconta ed il filo invisibile delle storie possano essere quel magico
strumento per coinvolgerli ed entrare in sintonia con le loro emozioni: uno spazio versatile, che possa
diventare luogo di crescita e di conoscenza di sé e dell’altro, usando la lettura e l’espressione artistica come strumenti di crescita e di condivisione.

L’amministrazione si è dimostrata interessata ed attenta al progetto, e grazie alla disponibilità della Pro Loco di Castelvetrano, presieduta da Enzo Filardo, che ha messo a disposizione i locali a loro concessi in piazza Umberto I, diamo avvio al progetto: siamo felici di aprire le porte di questo magico regno della storia e delle storie, nei pomeriggi di sabato e domenica 9 e 10 novembre dalle ore 16.00 alle ore 18.00.

In quell’occasione avremo modo di conoscerci e vi chiediamo di contribuire alla realizzazione delle attività
con quanto possa servire allo scopo: da libri per bambini a giochi educativi, dai tappetini gommati a fogli,
matite, colori e pennelli… ciò che, a vostro parere, possa aiutare la creatività dei vostri figli ad esprimersi con il nostro aiuto.

Teniamo a sottolineare che le attività in cantiere sono aperte a idee e contributi da parte di chiunque abbia
voglia di dedicare ai bambini un po’ del proprio tempo e della propria professionalità.
Vi aspettiamo quindi numerosi ed entusiasti in Piazza Umberto I n. 7.