Al Presidente del Consiglio comunale
Al Sindaco del Comune di Castelvetrano – Avv. Felice Junior Errante

I sottoscritti Consiglieri comunali Pasquale Calamia e Monica Di Bella, componenti del Gruppo Consiliare del Partito Democratico

PREMESSO

Calamia - Di Bella

Calamia – Di Bella

Che con delibera di Giunta Municipale n. 366 del 01 settembre 2014, al fine di una migliore razionalizzare dei costi per servizi, l’amministrazione comunale ha inteso correttamente ridurre l’affidamento a terzi del servizio idrico per i soli lavori di manutenzione dell’acquedotto comunale e lettura e fatturazione dei consumi idrici, canoni fognari e di depurazione;
Che, pertanto, i restanti servizi (verifica funzionamento impianti, controllo della potabilità dell’acqua, esecuzione delle manovre idriche, pulizia delle fontane e fontanelle su tutto il territorio) sono stati affidati a personale dell’Ente comunale;
Che con verbale di gara a cottimo fiduciario dell’08/10/2014 è stato aggiudicato l’appalto concernente “Lavori di manutenzione dell’acquedotto comunale, lettura e fatturazione consumi idrici, canoni fognari e di depurazione – 3° quadrimestre 2014/anno 2015” ad una ditta esterna, tale AG Impianti di Accardo Giuseppe & C. S.a.s., corrente in Castelvetrano;

CONSIDERATO

Che le ultime fatture riguardanti il consumo di acqua potabile sono state emesse nel dicembre 2013;
Che, dall’ultimo rilevamento del 2013, pare non siano state emesse nuove fatture né si sia provveduto alla rilevazione dei consumi idrici;
Che, persistendo nel ritardo nella lettura e fatturazione dei consumi idrici, si potrebbe verificare un accumulo dei canoni acqua a carico dei cittadini e imprese che si vedrebbero recapitare fatture per servizi idrici di elevati importi con conseguente rischio di impossibilità per il Comune di incassare immediatamente le relative somme
Che eventuali ritardi nel pagamento dei canoni, per i motivi suddetti, potrebbero causare un ammanco nelle case comunali;
RILEVATA
a nostro avviso, l’opportunità del corretto funzionamento del servizio di lettura e fatturazione consumi idrici, canoni fognari e di depurazione;
Ciò premesso, considerato e rilevato

I N T E R RO G ANO

L’A.C. per conoscere:
· Se il servizio di lettura e fatturazione consumi idrici, canoni fognari e di depurazione è stato regolarmente svolto dalla ditta aggiudicataria;

· Se è intenzione di Codesta Amministrazione gestire direttamente con personale comunale anche i lavori di manutenzione dell’acquedotto comunale, di lettura e fatturazione dei consumi idrici, canoni fognari e di depurazione ovvero provvedere a nuovo bando di gara alla scadenza della suddetta aggiudicazione;

· A quanto ammonta ad oggi il credito del Comune per consumi idrici, canoni fognari e di depurazione nei confronti di cittadini ed imprese;

· Se è intenzione dell’Amministrazione procedere al recupero coattivo dei suddetti crediti in un’unica soluzione ovvero prevedere misure per evitare che l’accumulo di somme possa comportare pagamenti troppo esosi in un’unica soluzione a carico di cittadini e imprese.
Si chiede l’iscrizione della presente interrogazione al prossimo C.C. e si resta in attesa di risposta.

Con osservanza
Pasquale Calamia
Monica Di Bella