Il comitato civico Orgoglio Castelvetranese, da sempre sensibile alle problematiche della comunità, ha tenuto nei giorni scorsi un’assemblea straordinaria per incontrare la civica amministrazione. All’incontro, che è stato partecipato da molti soci e che ha visto anche la presenza del presidente Francesco Saverio Calcara e del vice Franco Messina, erano presenti anche gli assessori Irene Barresi, responsabile dell’Igiene pubblica, e Filippo Foscari, responsabile per le attività sportive e scolastiche, ed alcuni consiglieri comunali e simpatizzanti del M5S.

Dopo una confronto sulle tematiche legate alla problematica del declassamento dell’ospedale Vittorio Emanuele II, tema che ha visto una vera propria battaglia da parte del comitato con la raccolta di firme, un corteo cittadino e decine di incontri e la presentazione di un ricorso al Tar per bloccare l’applicazione del cosiddetto Piano Razza, adesso il comitato ha iniziato un percorso con le istituzioni cittadine per rafforzare la propria voce.

All’incontro era presente altresì l’ing. Matteo Martini della Sager, l’azienda friulana che in ATi con la siciliana Eco-Burgos, si è aggiudicata l’appalto per la raccolta dei rifiuti in città. Il dirigente della società ha spiegato con dovizia di particolari il servizio che sarà operativo e che si spera in poche settimane possa entrare definitivamente a regime. Tra le novità più interessanti anche lo spazzamento meccanico ed il lavaggio delle strade cittadine e la fornitura di nuovi mastelli con un microchip alle famiglie castelvetranesi. I soci del comitato hanno offerto la propria disponibilità per fornire assistenza alla ditta ed al comune per stimolare i cittadini ad una corretta raccolta differenziata con adeguate campagne anche porta a porta. L’ing. Martini ha particolarmente apprezzato la disponibilità del comitato ed ha garantito il massimo impegno per un servizio migliore.

Il Comitato Orgoglio Castelvetranese