ASCOLTA L'ARTICOLO

All’ospedale “Vittorio Emanuele II” di Castelvetrano c’è un reparto Covid, nato qualche settimana addietro. Si trova al terzo piano in locali che erano in disuso e a volerlo sono stati i vertici dell’Asp Trapani, seppur in provincia l’ospedale Covid che ha fatto e fa da hub è il “Paolo Borsellino” di Marsala. Il Commissario straordinario dell’Asp Trapani Paolo Zappalà ha annunciato, qualche settimana fa durante una conferenza stampa, che per l’ospedale di Marsala si prospetta un graduale ritorno alla normalità.

A Castelvetrano, intanto, è nato il reparto Covid, spazi di degenza per positivi asintomatici. Attualmente risultano ricoverati alcuni pazienti che sarebbero in attesa di essere operati d’Ortopedia; ma il reparto dovrebbe servire anche per i pazienti  d’appoggio di Onco-ematologia e Neurologia.

Sulle ragioni del perché è nato questo reparto CastelvetranoSelinunte.it, due giorni fa, ha chiesto chiarimenti al Commissario straordinario Paolo Zappalà ma, purtroppo, ad oggi, non sono arrivati. Da Zappalà avremmo pure voluto sapere se il reparto è attrezzato in sicurezza rispetto al resto della struttura e se ci sono percorsi dedicati che consentono l’ingresso dei malati Covid in quel reparto. E tra le domande poste al Commissario c’era pure perché venissero programmati eventuali interventi su pazienti positivi in una sala operatoria non dedicata a Covid. Domande che sono rimaste senza risposte.

AUTORE.