Calogero Rizzo non ce l’ha fatta a vincere la battaglia contro il male. A soli 25 anni si è spento. Nel quartiere “Orto” di Castelvetrano era ben conosciuto perché lavorava nel supermercato di famiglia. Tutti lo conoscevano come Rino.

«Più che un amico, piango un fratello – racconta l’amico Michele Filardo – una persona che era sempre pronto ad aiutarti, uno di quelli che non si tirava mai indietro. Rino era un ragazzo molto educato e sempre pronto a dare una mano a chi ne avesse avuto di bisogno. La voglia di rivederlo era tanta, ma purtroppo non è stato possibile salutarlo per l’ultima volta. La sua scomparsa, lascia un vuoto dentro tutti coloro che hanno avuto modo di conoscere la meravigliosa persona che era».

La meccanica di auto e motori era la sua passione. Non amava la movida, anche prima che la malattia prendesse il sopravvento. Il suo tempo libero lo trascorreva in garage: con pochi strumenti riusciva a smontare qualsiasi cosa.

Nonostante diversi interventi chirurgici e terapie, Rino non ce l’ha fatta. Nonostante tutto, il suo corpo non ha resistito, «ma la sua anima vivrà per sempre nella memoria di chi lo ha conosciuto», ha detto ancora l’amico Michele Filardo.