lavoro castelvetranoLa grave crisi occupazionale che sta colpendo anche i castelvetranesi, fa nascere in città, nuove ed originali professioni. E’ di questi giorni l’affissione in alcuni negozi cittadini di un foglio pubblicitario che inviti gli anziani della città a rivolgersi ad un “accompagnatore” per il disbrigo delle loro faccende.

Si tratta di una sorta di guida, anche con auto, per sbrigare varie faccende quotidiane. Se l’anziano desidera essere accompagnato dal medico, a fare la spesa, o una semplice passeggiata, basta chiamare il cellulare di questa persona e sarà subito accontentato. Una sorta di badante itinerante e a tempo che assolve ai tanti problemi che gli anziani hanno, quando sopratutto i figli lavorano fuori o non hanno tempo per accudirli.

E, secondo alcuni sindacalisti, questi lavori “fai da te” sugli anziani sono in aumento, come sono in aumento anche i venditori di frutta e verdura e i lavoratori che tornano nelle campagne. Molta gente che ha perso il lavoro si improvvisa commerciante di ortaggi , vendendo per strada.

La crisi occupazionale- afferma Maurizio Etiopia del sindacato UGL-sta raggiungendo anche a Castelvetrano, livelli molto preoccupanti e chi è messo alle corde dalla crisi economica aguzza l’ingegno , come nel film di Ficarra e Picone.

Sui servizi agli anziani-conclude Etiopia- si potrebbero ipotizzare delle cooperative sociali che offrano vari servizi e tutelino i lavoratori che in questo momento agiscono privatamente

In attesa delle solite e lunghe progettualità della politica, diversi castelvetranesi, si danno da fare. Adesso, per chi ne ha bisogno, ci sono gli accompagnatori a tempo per anziani che, oltre a svolgere il loro lavoro, impinguano le giornate di queste persone, rompendo il muro della solitudine.

Filippo Siragusa
per Giornale di Sicilia