[Comunicato Stampa – Castelvetrano Futura] Il Movimento Civico Castelvetrano Futura, nei giorni scorsi ha incontrato il candidato sindaco della nostra coalizione, Dr. Luciano Perricone, per presentare la lista dei 24 candidati al massimo consesso civico, e per sottoporre all’attenzione dello stesso alcuni punti che abbiamo chiesto vengano inseriti nel programma elettorale partecipato che è in fase di allestimento in queste settimane, e che sarà presto presentato alla città.

Sono una serie di proposte progettuali che nascono dall’ascolto dei desiderata dei cittadini con i quali, in questi anni ci siamo sempre fermati a parlare e ad ascoltare. Ci rendiamo conto che, alcune di queste, prevedono dei tempi di realizzazione più dilatati nel tempo, ma auspichiamo ,tuttavia, che con una lungimirante programmazione rivolta all’acquisizione di fondi europei, si possano realizzare anche quegli obiettivi che oggi sembrano impossibili da raggiungere. Le proposte nascono dall’osservazione degli spazi della cittadina e delle borgate, dalla necessità di dare delle risposte ai nostri giovani, alle famiglie in difficoltà e nel contempo dalla richiesta di quei cittadini che gradirebbero un’attività culturale viva e di buon livello.

  1. Stabilizzazione dei precari qualificando gli stessi in base alle mansioni svolte negli anni di contratto;
  2. Costituzione di un valido gruppo di progetto che permetta all’amministrazione di presentare progetti volti principalmente all’acquisizione di fondi europei mantenendo, in questo modo, autonomia  verso terzi;
  3. Completare il servizio di illuminazione pubblica che in alcune zone del paese risulta assente;
  4. Bonifica di alcune aree del paese;
  5. Provvedere ad un monitoraggio del manto stradale del paese che, in diversi punti dello stesso, risulta corroso o assente avvalendosi di un U.R.P. mobile e di una squadra di operai operativi;
  6. Costruzione della piscina comunale;
  7. Realizzazione della pista ciclabile che inizierebbe dall’ospedale Vittorio Emanuele per arrivare a Selinunte inserendola nei percorsi turistici ciclabili;
  8. Proporre uno sconto del 10% ai contribuenti virtuosi che pagano regolarmente i canoni idrici e l’Imu;
  9. Manutenzione costante del verde pubblico in paese e nelle borgate di Selinunte e Triscina soprattutto a partire dal mese di aprile;
  10. Pulizia delle spiagge di Marinella e di Triscina dal mese di maggio e, giornalmente, dal mese di giugno;
  11. Ripristinare la raccolta di farmaci scaduti in appositi contenitori posti vicino le farmacie;
  12. Monitoraggio delle aree di campagna attraverso un corpo di protezione a cavallo;
  13. Costituire un biglietto unico per i turisti che vengano a visitare: teatro comunale, museo etnoantropologico, museo archeologico, chiesa di San Domenico, ad esempio 5 euro;
  14. Pensare ad uno spazio laboratoriale, ludico, dove i bambini diversamente abili di Castelvetrano possano trascorrere alcuni, se non tutti i pomeriggi, alleviando così le famiglie. Si potrebbero organizzare dei turni pomeridiani dei dipendenti comunali supportati da operatori specializzati o volontari con competenze certificate;
  15. Ripensare all’organizzazione delle principali piazze di Castelvetrano: nello specifico il sistema delle piazze deve tornare ad essere cuore pulsante del centro storico che dovrebbe offrire una presenza di esercizi commerciali di natura diversa da quelli già esistenti; per quanto riguarda piazza Matteotti si dovrebbe prendere in considerazione lo spazio verde che, pur essendo una realtà storica, dovrebbe essere gestita diversamente ;
  16. Offrire ai cittadini uno sportello comunale relativo ad informazioni condominiali dove le diverse figure professionali attinenti all’azione possano dare risposte e soluzioni, a titolo gratuito, ai cittadini. Questo sportello potrebbe essere utilizzato per il progetto scuola-lavoro dove gli studenti imparerebbero, nei fatti, azioni e atti concreti che risulteranno utili per il futuro;
  17. Ripristinare le sagre tipiche del nostro territorio inserendole in percorsi turistici culturali eno gastronomici antropologici ( sardina- pane cunzatu etc)
  18. Mettere in sicurezza le scuole o intervenire, nelle stesse, con interventi che ripristino situazioni che creano criticità.
  19.  Rilancio e  riqualificazione segnaletica per entrata lato Triscina del Parco Archeologico di Selinunte
  20. Istituzione della  ZTL e dell’ ISOLA PEDONALE, magari partendo per fasce orarie e giorni festivi nel centro di Marinella di Selinunte e collocazione di aiuole, panchine e  cestini.

Il Presidente – Arianna Maniscalco
Il Segretario – Gaspare Bongiovanni
I candidati e gli iscritti al Movimento