Continua brillantemente la promozione del libro “Cuore di Rondine”, scritto dal Comandante Alfa, uno dei fondatori del GIS dei Carabinieri, reparto di forze speciali tra i più qualificati al mondo.

Un fiume di gente ha preso parte ad uno degli ultimi eventi presso un teatro di Varese durante il quale l’autore del libro ha ribadito: «Sono nato a Castelvetrano, in Sicilia, una cittadina non di mafiosi, ma di persone oneste che credono nel senso di giustizia.

Sono riuscito con tanti sacrifici a coronare i miei sogni – ha detto – La cosa più importante del libro è la voglia di trasmettere a tutti che non esistono obiettivi irraggiungibili, ci vuole tenacia».

Il Comandante ha raccontato cosa significa essere nel Gis: «Il nostro addestramento è sotto stress. Il mefisto è una seconda pelle. Ci dicono che siamo pagati tanto, ma se avessi scelto di fare i soldi, avrei fatto il mafioso, non il carabiniere. L’Arma mi ha fatto diventare uomo».

Il libro “Cuore di Rondine”, scritto in collaborazione con Stefania Piumarta, e i cui diritti, insieme al ricavato della vendita dei gadget, saranno devoluti interamente all’associazione che assiste gli orfani dei carabinieri caduti in servizio.