F. E. (nato a Castelvetrano il 6.4.89) è stato nuovamente tratto in arresto e condotto in carcere a Trapani, in esecuzione dell’ordinanza di aggravamento della misura cautelare degli arresti domiciliari, cui si trovava sottoposto da giorno 15 c.m., emessa dal Tribunale di Marsala. 

L’odierno prevenuto, infatti, era stato scarcerato dalla Casa Circondariale di Trapani proprio lo scorso 15 giugno e nella medesima giornata  arrestato  nella flagranza del reato di evasione dagli arresti domiciliari cui era stato posto e per resistenza a P.U. commessa nel corso delle concitati fasi dell’arresto, per effettuare il quale era stato necessario -da parte del personale operante-  far uso del cosiddetto “ Spray al peperoncino ”, nuovo strumento in dotazione alle Forze dell’Ordine. 

Tant’è che a seguito della resistenza  opposta durante l’arresto  i due operatori della Squadra Volante del Commissariato erano rimasti lievemente feriti. La serrata attività di prevenzione svolta in questi giorni, sempre dal personale della Squadra Volante ha portato, altresì, al sequestro amministrativo dell’autovettura intestata all’uomo che risultava parcheggiata sulla pubblica via, ma priva della prevista copertura assicurativa. 

Pertanto oltre al ritorno nelle patrie galere dovrà pagare la contravvenzione al Codice della Strada che prevede una multa di circa  800,00 euro.

COMMISSARIATO DI P.S. DI CASTELVETRANO