Dal dolore per la scomparsa di una persona cara a un concreto gesto per supportare la ricerca contro leucemie-linfomi e mieloma. Questa mattina presso l’Ospedale “Vittorio Emanuele II” di Castelvetrano, Francesco Indelicato ha consegnato al presidente AIL Sicilia Giuseppe Toro, un assegno con le somme raccolte in occasione dei funerali della propria madre Enza Manzo, venuta a mancare lo scorso mese di ottobre all’età di 69 anni. “Mia madre si trovava in Emilia-Romagna per passare alcuni momenti con i propri nipoti – ha raccontato il figlio Francesco Indelicato durante l’incontro – le sue condizioni di salute sono rapidamente peggiorate e ha perso la vita pochi giorni dopo la diagnosi di un brutto male”

La salma della donna è stata trasportata in aereo in Sicilia per celebrare i funerali nella sua città di origine, Campobello di Mazara. Ed è stato proprio in occasione dei funerali che i figli hanno maturato la decisione di destinare le offerte raccolte durante le esequie per un gesto concreto in favore dell’associazione AIL. Il sodalizio da 50 anni collabora con i reparti di Ematologia di tutta Italia, con lo scopo di finanziare la ricerca scientifica e lo sviluppo di centri specializzati sul territorio nazionale. Simbolicamente il momento di consegna della donazione è avvenuto proprio nel reparto di Ematologia di Castelvetrano alla presenza del suo dirigente responsabile, il dottor Vincenzo Leone.

CLICCA QUI PER UNA DONAZIONE AIL