Oggi si celebra la festa del nostro Patrono San Giovanni Battista, in occasione di tale importante ricorrenza che unisce tutta la nostra Città attorno alla figura che rappresenta più di tutte l’unità della nostra comunità civica, il Comitato Cittadino Orgoglio Castelvetranese ,promotore del corteo di sabato 16 giugno, ha deciso in queste ore di recepire l’idea di una delle socie e di organizzare un momento di festa conviviale, che possa coinvolgere l’intera città, depauperata della tradizionale fiera che ha rappresentato negli anni un importante momento aggregativo della nostra collettività prima della stagione estiva.

I volontari del comitato hanno deciso di mettersi in moto per allestire un momento che possa dimostrare coesione, solidarietà e partecipazione. Grazie alla preziosa disponibilità dell’arciprete cittadino, Don Giuseppe Undari, che ha sposato entusiasticamente il progetto è ha dato la disponibilità all’utilizzo dei locali esterni del Sagrato di San Domenico, saranno allestiti dei punti di ristoro dove saranno offerti alla cittadinanza varie leccornie dolci e salate per rafforzare quel senso di appartenenza e per stare insieme, uniti come non mai, per la nostra Castelvetrano .

Grazie al lavoro dei volontari che si sono messi all’opera per preparare alcune torte ed alcuni imprenditori che hanno deciso di donare cibi, bevande e supporto logistico oggi si farà festa. Un grazie sentito lo rivolgiamo alle ditte castelvetranesi che ci hanno dato la piena disponibilità: Keidea, pasticcerie delizie siciliane di D’anna, antica pasticceria siciliana D’Agostino, il panificio Messana (Pane e sapori), i ristoranti Pierrot e Antiche tradizioni, Martino distribuzione. Anche i cittadini che vorranno contribuire autonomamente potranno farlo recandosi oggi a partire dalle 18,00 presso la chiesa di San Domenico per portare dolci o altro da donare alla collettività.

La festa dei castelvetranesi si terrà dopo la processione del Santo Patrono intorno alle 21.30 circa.

Viva Castelvetrano
Il portavoce del comitato Orgoglio Castelvetranese