Essepiauto

Il periodo di intensa attività investigativa per la Compagnia Carabinieri di Castelvetrano, ha portato all’esecuzione di due misure restrittive della libertà personale su disposizione dell’Autorità Giudiziaria in conclusione di altrettante attività di indagine. Nella giornata di ieri, 2 settembre 2019 i militari della Stazione di Castelvetrano traevano in arresto Z. G:, cl.84, castelvetranese, disoccupato e gravato da precedenti di polizia.

Al predetto veniva notificata un’Ordinanza emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trieste, poiché condannato ad espiare la pena detentiva di 4 anni e 7 mesi di reclusione per i reati di truffa e circonvenzione continuata di persona incapace. L’arrestato, dopo le formalità di rito è stato accompagnato presso la casa circondariale “Pietro Cerulli” di Trapani.

Nella stessa giornata, i militari della Sezione Radiomobile della Compagnia di Castelvetrano, hanno tratto in arresto, per mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del Giudice, S. L., cl.91, castelvetranese, disoccupato e gravato da precedenti di polizia.
Lo stesso, già sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria e all’obbligo di dimora nel comune di Castelvetrano, con contestuale divieto di uscire dall’abitazione dalle ore 21:00 alle ore 06:00, a seguito di ripetuti controlli non veniva trovato presso la propria dimora. L’arrestato, dopo le formalità di rito, veniva condotto presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari.

Legione Carabinieri “Sicilia”
Comando Provinciale di Trapani

COMUNICATO STAMPA