(ANSA) Qualcuno la scorsa notte si è introdotto nella villa con annessa la ditta edile di contrada Fontanelle-Marcite, a Castelvetrano, sequestrata a Giovanni Filardo, imprenditore attualmente detenuto in carcere per mafia, cugino di primo grado del latitante mafioso Matteo Messina Denaro.

L’immobile, essendo sotto sequestro non era abitato e non conteneva oggetti di pregio. I malviventi, secondo quanto accertato dalla polizia che indaga sull’accaduto, hanno messo a soqquadro la casa ma al momento non si sa se abbiano portato via qualcosa.