wpid-gruppo-6gdo-castelvetrano-16-580x386.jpg

Sono 80, gli ex dipendenti del Gruppo 6 GDO di Castelvetrano che ancora attendono di sapere quale futuro lavorativo attende loro. Dall’inizio della crisi del gruppo aziendale dell’imprenditore Giuseppe Grigoli, attualmente in carcere per una condanna definitiva per associazione mafiosa, molti passi sono stati compiuti.

L’agenzia dei Beni Confiscati, di concerto con il Ministero dell’Interno e con l’evidente collaborazione del sindaco di Castelvetrano, Felice Errante e dei sindacati, ha seguito le sorti dei 400 dipendenti delle varie società collegate all’imprenditore castelvetranese, riuscendo nel tempo, ad abbassare notevolmente il numero di persone in attesa di un futuro occupazionale certo.

Attualmente- afferma Gaspare Giaramita- segretario della camera del lavoro di Castelvetrano- sono circa 80 i dipendenti del Gruppo 6 GDO che attendono di sapere le loro sorti professionali. Molti di loro hanno trovato occupazione nei supermercati Sisa (“Essemme srl”), e in altre strutture commerciali di altra marca. Altri ancora, hanno preferito iniziare lavori in proprio.

Filippo Siragusa
per 6GdO