Si terrà questo pomeriggio alle ore 17, presso la sede Palma Vitae a Castelvetrano, un incontro promosso dall’associazione che rientra nel ciclo dei Té Culturali, dal titolo “Essenze di vita”.
Un momento conviviale dove del tè caldo accompagnato da dolci genuini fatti in casa diventa occasione di incontro e opportunità per informare su un nuovo servizio di ascolto che sarà svolto nello sportello dell’associazione.

In linea con il progetto di essere sempre a sostegno delle donne, l’associazione vuol lanciare segnali di speranza e bellezza a chi vive il dolore di una malattia oncologica, fornendo strumenti psicologici ed estetici per affrontare e vivere questo momento difficile della propria vita.
Perché organizzare un incontro informativo sull’estetica oncologica?

Perché le statistiche parlano chiaro: il numero delle persone colpite dalla malattia tumorale sono moltissime ma quello che più rattrista è che tale numero è in crescita. Da qui il dovere, l’obbligo morale per chiunque abbia le competenze per poterlo fare, di  contrastare il cancro: essere un riferimento, un valido aiuto o un supporto per chi ne è affetto, sia dal punto di vista terapeutico, sia chirurgico, psicologico, estetico. Grazie alla competenza e professionalità di Grazia Urso,
estetista massoterapista da sempre, esperta in trattamenti su persone in terapia oncologica dal 2017 (titolo acquisito presso il policlinico di Milano), formatrice   presso l’Ente di Formazione Professionale “La Piramide”, l’associazione Palma Vitae fornirà questo nuovo servizio gratuito di informazione e supporto.

Ci spiega Grazia Urso: “La mia è una professione che richiede  costante aggiornamento e dove, grazie a questo, ho potuto introdurre per quel che mi compete, delle brevi lezioni di estetica oncologica ritenendolo necessario  perchè il ruolo dell’estetista di oggi  è  tanto cambiato: non più dunque solo effimera ricerca della bellezza ma anche  ruolo sociale.

Nasce pertanto il bisogno di conoscenza, di approfondire questa tematica tanto delicata con risposte concrete e   documentabili alle tante domande figlie di pregiudizi, tabù, timori ecc. Una giornata utile a tutti, donne e uomini vittime dell’ “alieno”o sani, smarriti compagni, genitori, figli. Una volta compreso l’importanza dell’ estetica oncologica per promuovere una migliore qualità di vita, capiremo cosa significa adoperarsi per questa: quali gli strumenti  in cabina, quali sono i trattamenti che si possono effettuare, come e con quali prodotti, in quale tempi della terapia, come poter autonomamente prendersi cura di sé a domicilio ecc.. “
Si concluderà il pomeriggio con un momento musicale della cantautrice Roberta Prestigiacomo, artista siciliana che condurrà verso quel messaggio di speranza, bellezza e rinascita della Santa Pasqua.