EuropolErano circa le 19,30 quando perveniva una telefonata alla sala operativa dell’Europol che avvertiva della presenza di alcuni extracomunitari nello spiazzo del centro commerciale “La Fontana” di Borgetto che disturbavano i clienti.

Subito veniva inviata sul posto una autoradio dell’Europol e gli agenti, appena entrati all’interno del parcheggio del centro commerciale, notavano che due extracomunitari che gesticolavano con un signore, infastidito e quasi impaurito, intento a sistemare la spesa nel bagagliaio.

Alla vista dell’autoradio dell’Europol i due extracomunitari si davano alla fuga e mentre uno dei due faceva perdere le proprie tracce nella campagna circostante l’altro imboccava la Via Vecchia di Borgetto.

Nel frattempo sopraggiungeva una auto dei Carabinieri che, avendo intuito qualcosa, faceva inversione ed interveniva.

L’Extracomunitario si era nascosto in una rientranza ma, scoperto, veniva fermato. Lo stesso cominciava ad inveire contro gli agenti Europol e i Carabinieri e a nulla sono valsi i tentativi di riportarlo alla calma. Ad un certo punto lo stesso cominciava a prendere a calci e pugni sia l’autoradio dell’Europol che quella dei Carabinieri.

Mentre si cercava di calmarlo l’uomo cominciava a sputare e dare pugni e calci sia ai carabinieri che agli agenti Europol i quali hanno dovuto faticare non poco per bloccarlo.

L’uomo è stato tratto in arresto e gli agenti sono stati costretti a ricorrere alle cure del Pronto Soccorso dell’ospedale di Partinico.

L’extracomunitario veniva posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria e verrà processato lunedì prossimo con il rito direttissimo.

Ufficio Stampa – Europol Alcamo